info@nebulosaweb.com

Guida all’uso di TimThumb

Timthumb non è più supportato dal creatore e a causa di problemi di vulnerabilità allo stato attuale se ne sconsiglia l’utilizzo.

timthumb

TimThumb è uno script che permette il resize (e non solo) delle immagini, il suo utilizzo è molto semplice e può essere usato in qualsiasi server che supporti il php e le librerie GD.

In questa guida cercherò di esporre un pò tutte le caratteristiche di questo script per fare in modo che possiate iniziare fin da subito a sfruttarne le potenzialità.

Installazione

La prima cosa che occorre fare è scaricare TimThumb reperibile qui.

Una volta scaricato lo script caricatelo sul vostro spazio web e nella medesima cartella in cui lo allocherete create una cartella chiamata “cache” necessaria a TimThumb per salvarvi le anteprime. Affinché lo script generi le anteprime ridimensionate occorrerà settare i permessi della cartella cache a 775 (in alcuni casi 755).

Utilizzo di base

Dopo aver effettuato i passaggi precedentemente spiegati è possibile iniziare da subito ad usufruire delle funzionalità di TimThumb.

Di seguito un esempio di utilizzo base per il resize di un’immagine.

<img src="/scripts/timthumb.php?src=/images/immagine.png&w=75&h=75" width="75" height="75" alt="immagine" />
<p>Esempio di uso base di ThimThumb.</p>

Come è possibile notare nell’esempio non è l’immagine diretta ad essere richiamata ma il file timthumb.php al quale vengono passate delle variabili tramite il metodo GET. La prima variabile ad essergli trasmessa è “src” che corrisponde all’url dell’immagine, le successive “w” e “h” invece corrispondono all’altezza e la larghezza dell’immagine da mostrare.

Parametri avanzati

E’ possibile passare diversi parametri con i quali adattare il resize dell’immagine o applicarle dei filtri. Di seguito la lista di tutti i parametri disponibili.

src – Passa a TimThumb l’immagine da ridimensionare. Accetta sia immagini allocate sul server che caricate sui maggiori siti di hosting immagini.
w e h – Larghezza e altezza dell’immagine in output.

q – Corrisponde alla qualità desiderata dell’anteprima e accetta un numero da 0 a 100.

a – L’allineamento dell’immagine ridimensionata. Accetta come parametri c = center, t = top, b = bottom, r = right, l = left e combinazioni di essi per esempio tr = top right.

zc – Stabilisce le modalità di ridimensionamento e accetta un valore da 0 a 3. Tramite tale parametro è possibile scegliere se schiacciare l’immagine (0), se tagliarla (1), ridimensionarla in proporzione aggiungendo dei bordi ove necessario (2) o effettuare quest’ultima operazione senza l’aggiunta di bordo (3).

f – Questo parametro fa sì che venga aggiunto un filtro all’immagine passando un numero da 1 a 11. E’ possibile aggiungere filtri multipli separando i valori col carattere “|”.

s – Applica un filtro nitido all’immagine e accetta come valore 1 = true.

cc – Definisce il colore dei bordi aggiunti con zc=2 e accetta un valore esadecimale senza l’asterisco (es. 000000).

In fine per chi ha un pò di dimestichezza col php è possibile personalizzare i parametri di default modificandoli all’interno del file timthumb.php. Questa operazione è facilitata dai numerosi commenti presenti nello script.

Importante

Se utilizzate TimThumb su WordPress assicuratevi di avere una versione aggiornata di questo script. Le versioni precedenti alla 2.8.2 presentano una vulnerabilità che permetterebbe agli hacker di violare il vostro server.

Autore: Fabio Di Stasio

Web Designer Freelance specializzato in sviluppo web, realizzazione di template responsive, creazione di temi e plugin WordPress e purista degli standard W3C.